ACCETTA I COOKIE

Questo sito utilizza cookie anche di terzi per migliorare la tua esperienza web o offrirti servizi in linea con le tue preferenze.

Se vuoi saperne di piĆ¹ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie

SEGUICI SU: facebook youtube 

Rassegna stampa 2001

  Dal circuito al piccolo schermo
A quasi una settimana dal rombo dei motori lungo la Gola del Bottaccione, il Trofeo “Luigi Fagioli” si propone al pubblico delle emittenti televisive umbre e di alcune satellitari. Oltre ai tanti servizi trasmessi prima, durante e dopo la gara – infatti – è ormai pronto lo special di 25 minuti dedicato interamente alla gara di Gubbio, con le immagini più sensazionali delle manche di prova e di gara, le interviste ai protagonisti e le premiazioni. Questo l’elenco delle tv umbre che trasmetteranno il filmato, con il calendario della messa in onda: Tele Gubbio (venerdì 31 agosto ore 21,15 e sabato 1 settembre ore 15), Umbria Tv (venerdì 31 agosto ore 22,45), Tele Editore Fornari (sabato 1 settembre ore 20,30 e ore 24), Gualdo Tv 23 (sabato 1 settembre ore 21), Rte 24 h (sabato 1 settembre ore 22). Lo special di 25 minuti sarà trasmesso nei primi giorni di settembre dai canali satellitari Stream News (Stream e D+) e Inn (D+).
26 agosto 2001   
  A Simone Faggioli la 36ª edizone del Trofeo
Simone Faggioli si è aggiudicato la vittoria nella 36esima edizione del Trofeo Luigi Fagioli, valido come decima prova della Coppa Italia della montagna. Non è un gioco di parole, ma il giovanissimo pilota toscano ha dimostrato di avere stoffa da vendere come il quasi omonimo leggendatrio pilota cui la manifestazione di Gubbio è intitolata, e ha regolato Franco Cinelli, suo diretto avversario anche nella classifica assoluta del Campionato Italiano Velocità Montagna, superandolo in entrambe le manche. Sul terzo gradino del podio è finito come lo scorso anno Armando Mangini, mentre l'eugubino Mauro Rampini si è dovuto accontentare della quinta piazza. Nel gruppo N, lotta fino all'ultimo centesimo tra Rudy Bicciato e l'eugubino Gianni Urbani. Alla fine l'ha spuntata Bicciato per soli 53 centesimi di secondo nella somma di tempi delle due manches.
Nel gruppo A successo annunciato per Marco Jacoangeli, che ha messo alle sue spalle Bruno Simoncelli e Germano Nataloni.
Infine, nel Challenge Salita è stata la giornata delle Ferrari 360, con la vittoria di Leonardo Isolani su Ferrari 360 Challenge e il secondo posto di Cristiano Cianfroni, anche lui su Ferrari 360 Modena, abile a scavalcare proprio sul filo di lana lo spettacolare Augustino Pettenuzzo al volante di una Lancia Delta HF.
26 agosto 2001   
Auto Storiche, vince Peroni. A Benelli la piazza d'onore
Giuliano Peroni, con una vecchia ma ancora efficentissima Osella PA\3, si è aggiudicato la vittoria tra le autostoriche nella trentaseiesima edizione del Trofeo Luigi Fagioli. Il pilota toscano, nonostante una seconda manche molto peggiore della prima, è riuscito a mantenere un piccolo vantaggio sul più diretto avversario Roberto Benelli. Alla fine, il distacco tra i due nella somma dei tempi della prima manche è stato di poco superiore ai due secondi. Benelli nella seconda manche ha stabilito il miglior tempo, salendo lungo il percorso in 2'11"64. Al terzo posto assoluto si è invece piazzato Andrea Fiume, subentrato a Michele Serafini fermato a pochi metri dal traguardo della seconda manche da un problema meccanico.
25 agosto 2001   
Storiche, Peroni avanti. Premi anche per Cinelli e Jacoangeli
Tra le autostoriche, il miglior tempo delle manche di prova lo ha fatto segnare Giuliano Peroni con 2'11''43. A Cinelli e Peroni e stato così consegnato il premio intitolato alla memoria di Luigi Balducci, ex presidente del C.E.C.A., mentre il Memorial Angelo e Pietro Barbetti è andato a Maurizio Jacoangeli. Giuliano Peroni ha fatto segnare il miglior tempo anche nella prima manche di gara delle autostoriche. Alle sue spalle Roberto Benelli e Michele Serafini. Domani giornata interamente dedicata alla gara con le due manche alle ore 10,30 e alle 14,30.
25 agosto 2001   
 Auto Moderne:  Cinelli fa sul serio, Mauro Rampini terzo
Franco Cinelli, leader della classifica assoluta del Campionato Italiano Velocità della Montagna, ha presentato la propria autorevole candidatura per aggiudicarsi la trentaseiesima edizione del Trofeo Luigi Fagioli. Il pilota toscano si è aggiudicato entrambe le manche di prova della gara eugubina, disputate nella giornata odierna. In particolare, Cinelli si è distinto nella seconda salita, migliorandosi di oltre 3 secondi e mezzo rispetto alla prima. 2'02''31 il suo miglior tempo alla media di 122,149 chilometri orari. Il secondo tempo di prova tra le vetture moderne lo ha fatto segnare Carmelo Scaramozzino, molto distanziato però dal capoclassifica. 2'09''10 il tempo di Scaramozzino, tallonato dall'eugubino Mauro Rampini a soli 15 centesimi di secondo. Ha invece un po' deluso in prova il giovane Simone Faggioli, anche lui in lotta per il Campionato Italiano, ma protagonista di due manche non entusiasmanti (nella seconda ha avuto problemi al cambio), restando molto lontano da Franco Cinelli.
25 agosto 2001   
I verdetti della prima manche di prove
Al termine della prima manche delle prove ufficiali, nelle auto storiche Alfonso Di Francesco su Fiat Abarth 2000 ha messo tutti in fila, tallonato a poco più di un secondo e mezzo da Massimo Vezzosi su Merlin Mk4. Nelle auto partecipanti al Challenge Historique Fia, Agostino Pettenuzzo su Lancia Delta Hf è davanti a Leonardo Isolani su Ferrari 360. Li separano poco più di due secondi. Nelle auto moderne, ottima prova di Franco Cinelli su Osella PA 20. Il pilota della Sports Car Racing precede l'eugubino Mauro Rampini, anch'egli su Osella PA 20. Nella classifica riservata alle vetture con omologazione scaduta primeggia Franco Cremonesi su Lancia Delta S4, seguito da Paolo Ragazzini su Opel Kadett Gsi 16V.
25 agosto 2001  
160 piloti al via per la prima sessione di prova
Rombano finalmente i motori lungo i tornanti della Gola del Bottaccione di Gubbio, dove da qualche minuto è iniziata la prima sessione di prove della 36esima edizione del Trofeo "Luigi Fagioli". Sui quattro chilometri del tracciato Gubbio - Madonna della Cima saliranno 170 auto da gara. Dopo le verifiche tecniche di ieri pomeriggio, infatti, sono risultate conformi e ammesse alle prove ufficiali 78 vetture storiche e 92 auto moderne.
Sul percorso della salita - per restare sempre ai numeri - sono distribuiti novanta ufficiali di gara per vigilare sull'andamento della competizione e intervenire sul percorso, se necessario.
La conclusione della prima sessione di gara è prevista per le ore 12,30 circa. La secondA, invece, si svolgerà fra le 15 e le 17. Mezz'ora più tardi è previsto l'inizio della prima manche di gara per le auto storiche.
25 agosto 2001  
Disponibili le foto delle verifiche di ieri
Entrando nella sezione "", e cliccando su "Foto", è possibile scaricare alcune foto delle verifiche sportive alle vetture iscritte al Trofeo Fagioli. Le foto sono scaricabili sia nel formato per il web, che in quadricromia o in scala di grigi, per la stampa in alta risoluzione. La sezione sarà aggiornata in tempo reale con le foto più interessanti dell'intera manifestazione.
25 agosto 2001  
  Trofeo Fagioli, la gara entra nel vivo
25 agosto 2001   
  Stasera il Memorial "Angelo e Pietro Barbetti"
Al termine delle due manche di prova, e della prima manche di gara delle autostoriche, questa sera si svolgerà il "Memorial Angelo e Pietro Barbetti", una serata di gala nel corso della quale verrà consegnato il premio che porta il nome dei due fratelli eugubini, grandi appassionati di sport e di motori. Sarà Maurizio Iacoangeli a ricevere il trofeo, realizzato artigianalmente dalle ceramiche Rampini di Gubbio. Il manufatto rappresenta in maniera stilizzata la gola del Bottaccione e il percorso lungo il quale si disputa il Trofeo Fagioli, il tutto collocato sopra una delle famose rocce della gola.
Maurizio Iacoangeli, 59 anni romano, è stato ed è tutt'ora uno dei massimi protagonisti della velocità in salita. Ha iniziato la sua trentennale carriera al volante il 2 maggio del 1971 partecipando alla Pieva Santo Stefano - Passo dello Spino. Proprio a Gubbio ha ottenuto la prima vittoria di una splendida carriera, aggiudicandosi il successo nel gruppo 2 della edizione 1972 del trofeo, al volante di una Alfa Romeo GT 1600. Nella sua carriera ha conquistato 13 titoli italiani di gruppo 2 e gruppo A, l'ultimo dei quali nel 1995 con una BMW.
22 agosto 2001  
Luigi Fagioli: il più anziano vincitore in Formula Uno
Sono oltre 210 gli iscritti alla trentaseiesima edizione del Trofeo Luigi Fagioli che si corre sabato 25 e domenica 26 agosto a Gubbio, in Umbria. Anche l'appuntamento di quest'anno sarà particolarmente importante nel ricordo del grandissimo pilota, nativo di Osimo ed eugubino di adozione, protagonista di grandi imprese sportive dagli anni Venti fino al 1952.
Luigi Fagioli detiene tutt'ora un personale e ormai storico record: è il pilota più anziano ad aver vinto un Gran Premio di Formula Uno. Fagioli vinse infatti il Gran Premio di Francia sullo storico circuito di Reims il primo luglio 1951, all'età di 53 anni e 20 giorni.
Sabato e domenica prossimi i piloti si daranno battaglia nel ricordo del suo nome, lungo i 4 chilometri che separano Gubbio dal valico di Madonna della Cima, in una tra le più classiche gare nazionali dell'automobilismo in salita.
21 agosto 2001 10:37 
  A Gubbio i principali protagonisti del Civm
Nonostante le tante difficoltà incontrate in molte gare del calendario di quest'anno, a Gubbio sono attesi i principali protagonisti del Campionato Italiano Velocità Montagna. Saranno in gara molti piloti umbri, anch'essi da anni ottimi interpreti della specialità nelle varie classi e categorie.
Intanto si sta completando l'allestimento del percorso, ormai da anni ritenuto dagli stessi piloti tra i più sicuri del panorama nazionale. Così come accaduto nella edizione del 2000, saranno tre anche quest'anno le chicane lungo il tracciato per abbassare la media di gara. Il primo appuntamento ufficiale della manifestazione è in programma per venerdì con l'inizio delle verifiche tecniche e sportive, che si svolgeranno nel piazzale dell'Istituto Tecnico Commerciale "Matteo Gattapone".
Ancora "segreto" invece il nome del personaggio al quale verrà assegnato il Memorial "Angelo e Pietro Barbetti", in passato legato a nomi importanti dell'automobilismo sportivo nazionale come Enzo Osella e Arturo Merzario.
20 agosto 2001 14:54
Luigi Fagioli, il suo ricordo non si spegne
C’è grande attesa per il trentaseiesimo Trofeo internazionale di automobilismo “Luigi Fagioli”. Ma chi era il celebre e bravissimo pilota cui la città di Gubbio ha dedicato questa importante manifestazione sportiva?
Nato a Osimo, in provincia di Ancona, il 10 giugno 1898, Luigi Fagioli fu pilota e campione indiscusso. Giovanissimo si trasferisce a Gubbio, in Umbria, per completare i suoi studi superiori. Si appassiona per la pratica dello sport, dedicandosi prima al calcio e alla boxe, ma poi non sa resistere al fascino dei motori e si mette in sella a una moto Borgo. Più tardi passa alle quattro ruote debuttando nel 1925 alla Coppa della Perugina. E’ l’inizio di una carriera costellata di vittorie davanti a piloti come Biondetti, Borzacchini, Campari, Caracciola, Chiron, Ferrari, Maserati, Nuvolari, Fangio, Farina, Varzi e tanti altri. Una carriera che si conclude il 30 maggio, quando Fagioli rimane ferito in un incidente avvenuto nel corso delle prove ufficiali del Gran Premio di Monaco per vetture Gti, alla guida di una Lancia B20. Il 20 giugno, il pilota eugubino di adozione muore proprio in seguito alle ferite riportate a Montecarlo. La storia di Luigi Fagioli potete leggerla in dettaglio nelle pagine del nostro sito.
17 agosto 2001 16:48
Il Trofeo Fagioli di Gubbio debutta on-line
Con l’edizione 2001 il Trofeo automobilistico internazionale “Luigi Fagioli” di Gubbio debutta anche sulla rete. E’ in linea da qualche giorno, infatti, il sito Internet della manifestazione motoristica giunta quest’anno alla 36esima edizione. Gli appassionati delle gare di velocità in salita potranno collegarsi con l’indirizzo Web www.trofeofagioli.it e scoprire tutte le novità del Trofeo che si correrà sabato 25 e domenica 26 agosto.
On-line è possibile conoscere la storia e la carriera di Luigi Fagioli. Ma soprattutto ci sono tutte le informazioni, i dettagli, le curiosità e le indicazioni per seguire nel migliore dei modi l’edizione di quest’anno. Dal sito Internet è possibile scaricare il regolamento della manifestazione o i moduli di iscrizione della gara. Si può analizzare il percorso che si snoda sul tracciato Gubbio – Madonna della Cima, consultando i dati altimetrici e le velocità nei vari segmenti della gara. E poi l’albo d’oro di tutte le edizioni del Trofeo, una ricca galleria di immagini con gli scatti salienti dell’edizione 2000, qualche foto d’altri tempi, il filmato di un camera car girato dall’interno di un bolide in gara, per vivere la salita del tracciato con la visuale del pilota e il rombo del motore.
24 luglio 2001 16:36
Battaglia per l'eredità di Irlando
E' un'eredità pesante quella lasciata dal pluricampione italiano ed europeo Pasquale Irlando sul Trofeo Luigi Fagioli. I piloti che si contenderanno la vittoria nella trentaseiesima edizione della gara eugubina, dovranno fare i conti con la prestigiosa firma del driver pugliese che si è aggiudicato le ultime due edizioni della manifestazione, facendo già sentire la sua mancanza (Irlando è impegnato su pista). Nella scorsa edizione, Irlando si è imposto nettamente su Erasmo Bologna e Armando Mangini, approfittando di una penalizzazione inflitta dalla giuria al pilota orvietano Fabrizio Fattorini, piazzatosi poi quarto. Al quinto posto finì Mauro Rampini. Nella classifica CSAI delle auto storiche, la vittoria fu appannaggio di Giuliano Peroni con Roberto Benelli nella piazza d'onore. Nella classifica FIA invece, primo posto per Giuliano Giuliani, secondo per Roberto Zavarini e terza piazza per Walter Pauli.
23 luglio 2001 16:36
Trofeo Fagioli, al via l'edizione 2001
E' giunto alla trentaseiesima edizione il trofeo "Luigi Fagioli", gara automobilistica internazionale di velocità in salita, che si disputerà sabato 25 e domenica 26 agosto sul tracciato Gubbio - Madonna della Cima. La gara sarà come sempre riservata alle auto storiche, con la tredicesima Coppa Città di Gubbio, e alle auto moderne, con la diciottesima Coppa Cementerie Aldo Barbetti. La competizione riservata alle vetture storiche sarà valida per il Challenge Historique FIA, per il Campionato Italiano Velocità e per il Campionato Italiano della Montagna. La gara delle auto moderne sarà invece valida per la Coppa Italia della Montagna e per il neonato Trofeo Osella, intitolato alla memoria di Fabio Danti, giovane pilota toscano tragicamente scomparso lo scorso anno, durante una gara di velocità in salita. Nella serata di sabato 25 agosto si svolgerà il Memorial Angelo e Pietro Barbetti.
21 luglio 2001 11:50 
  Le iscrizioni restano aperte fino al 20 agosto
Dal 9 luglio al 20 agosto sono aperte le iscrizioni per i piloti che intendono partecipare alla trentaseiesima edizione del Trofeo automobilistico Luigi Fagioli. Come sempre, bisognerà attendere i giorni immediatamente precedenti la gara per avere un quadro completo dei piloti che effettivamente prenderanno parte alla gara di Gubbio. Venerdì 24 agosto, presso l'istituto tecnico commerciale "Matteo Gattapone" di Gubbio, inizieranno le verifiche tecniche e sportive in programma dalle 15.30 alle 20.15 di venerdì, e dalle 7.30 alle 9 di sabato 25 agosto. Subito dopo la conclusione della gara, sono previste le cerimonie di premiazione, distinte per le auto storiche (domenica 26 agosto alle 12.30 presso il parco chiuso di arrivo) e per le auto moderne (nel piazzale dell'istituto tecnico commerciale di Gubbio alle 17.30).
21 luglio 2001 08:17 
 Trofeo Fagioli: si parte con le auto storiche
Si svolgerà con un programma ormai collaudato il 36° Trofeo automobilistico "Luigi Fagioli", gara internazionale di velocità in salita. Il primo appuntamento agonistico della manifestazione è fissato per sabato 25 agosto con due manches di prove ufficiali: alle 11.00 e alle 15.00. Sempre nella giornata di sabato, alle 17.30, inizieranno a darsi battaglia le auto storiche con la disputa della prima manche di gara. Domenica 26 agosto alle 10.30 la seconda e ultima manche delle auto storiche e a seguire, la prima prova delle auto moderne. Alle 14.30 l'ultima manche della giornata con le auto moderne che si contenderanno il bellissimo trofeo che riproduce il pilota Luigi Fagioli alla guida di un "bolide" degli anni '30. Il percorso di gara, lungo la Gola del Bottaccione, verrà chiuso al traffico mezz'ora prima di ogni prova.
20 luglio 2001 09:34 
 La corsa da oggi è online su www.trofeofagioli.it
La grande novità della trentaseiesima edizione del Trofeo Luigi Fagioli è il sito internet ufficiale della manifestazione, inaugurato in questi giorni. "www.trofeofagioli.it", questo l'indirizzo da cliccare, raccoglie numerose informazioni sulla storia del trofeo, oltre ad utili risorse relative all'edizione oramai alle porte. Da oggi, direttamente on line, chiunque potrà accedere all'albo d'oro della manifestazione, ad affascinanti gallerie fotografiche, alla biografia del compianto campione Luigi Fagioli, alla cui memoria è dedicato il trofeo. I partecipanti potranno scaricare il modulo d'iscrizione, leggere il regolamento ed anche contattare l'albergo per prenotare il proprio soggiorno a Gubbio. Ma la peculiarità più interessante, che propone il sito a tutti i naviganti, è la possibilità di leggere le news costantemente aggiornate sugli aspetti salienti della manifestazione, compresi i tempi di qualifica e le velocità medie raggiunte in gara e nelle qualifiche. Per i giornalisti, saranno diramati frequenti comunicati stampa e foto disponibili in vari formati per la pubblicazione.